Le scatole nere faranno davvero la fine dei vecchi televisori?

Pubblicato da Stefano Brivio, Mar 27, 2020 5:00:36 PM

 

L’innovazione tecnologica è l’argomento all’ordine del giorno di qualsiasi settore, anche di quello dei trasporti, dei servizi e delle flotte aziendali.

Il cambiamento tecnologico parte già da casa: una volta il televisore non si poteva collegare a internet e quindi potevi vedere solo i film che proponevano in tv: non potevi scegliere.

Oggi, se un televisore non è Smart, ovvero se non ti fa accedere a Internet, è considerato vecchio, da sostituire. Le Smart tv ti permettono di mettere in unica scatola tutti i tuoi abbonamenti e racchiudere tutte le piattaforme di streaming in un unico dispositivo: Sky, Netflix, Amazon Prime, Youtube, Rai Play ecc. Puoi vedere ciò che vuoi quando vuoi.

Le scatole nere sono come quei televisori antiquati e non flessibili: non ti permettono di aggiungere nuove funzionalità, in caso il tuo cliente, ad esempio, ti chieda di tracciare nuove variabili.

Con una scatola nera non puoi quindi rimanere aggiornato davanti alle novità del mercato e sarai sempre costretto a investire per tenere il passo con i tuoi concorrenti e cogliere nuove opportunità sul mercato.

Se domani, oltre al consumo del carburante, avrai necessità di prevedere e guidare la redditività delle tue operazioni, non potrai farlo. Sarai costretto quindi a spendere 2000 euro per inserire una nuova scatolina sulla tua vettura, un’altra delle tante che hai già.

Questo metodo di lavoro non è per niente Smart, è dispendioso e anche molto scomodo perché:

1) i dati tracciati dalle varie tecnologie per la gestione della tua flotta non comunicano fra loro;

2) sei costretto a rivolgerti a fornitori diversi e tecnici sempre diversi;

3) sei hai un guasto, quali dei tanti fornitori, ai quali ti sei rivolto, potrà aiutarti?

4) ogni volta devi collegare cavi nuovi e imparare a usare i nuovi software: ogni scatola, infatti, funziona a modo suo;

5) non puoi controllare tutte le scatole con una dashboard in modo semplice.

 

Le scatole nere non ti permettono di aggiungere o togliere variabili e tracciare dati nuovi, per rimanere al passo con le richieste del mercato

 

Non solo, con queste soluzioni non puoi ottimizzare le performance dei tuoi veicoli.

Da un’intervista di Fleetmagazine condotta su 60 aziende di grandi dimensioni, appartenenti a diversi settori merceologici, solo il 37% degli intervistati era contento dei dati raccolti dalle scatole nere. Il 63% era del tutto insoddisfatto.

Nel sondaggio, però, tutti gli intervistati hanno affermato di aver bisogno di aggiungere nuove funzionalità, che la classica scatola nera non può offrire, proprio perché è come un vecchio televisore tecnologicamente antiquato.

Fleetmagazine, in un secondo sondaggio, ha intervistato i Fleet Manager di piccole- medie imprese e, anche in questo caso, il risultato della ricerca ha rivelato lo stesso bisogno: i Fleet Manager desiderano maggior funzionalità, scatole nere che permettano di raccogliere più dati alla volta, come la comunicazione fra i vari veicoli, e la possibilità di disporre di Alert diagnostici in tempo reale e di report più dettagliati.

E tu? Quali dati vorresti poter raccogliere? Alla fine dell’articolo ti mostrerò una tecnologia che ti permetterà di tracciare qualsiasi dato vorrai, senza limiti.

Gli imprenditori del sondaggio hanno capito che i dati tracciati fino ad oggi dalle scatole nere non bastano e che c’è bisogno di un sistema più flessibile per rispondere alle richieste del mercato in tempo reale.

Robert Tucker, il presidente dell’Innovation Resource Consulting Group, afferma che la qualità indispensabile che deve avere un imprenditore oggi per avere successo è il QI, ovvero Quoziente di Innovazione.

Il Quoziente di Innovazione ti permette di cogliere le opportunità tecnologie all’avanguardia, prima che lo facciano i tuoi concorrenti e prima che il tuo modo di lavorare e la gestione della tua flotta diventino inefficaci.

 

E se potessi controllare ogni tuo dato, con un unico telecomando, come fai con la tua Smart tv?

 

Mentre i tuoi competitor parlano di telematica e di scatole nere, rimanendo nel vecchio mondo, incapaci di soddisfare in tempo reale le richieste del mercato, tu potrai sfruttare una tecnologia innovativa per ottimizzare i tempi, i costi e i guadagni della tua flotta.

Sto parlando delle tecnologie 4.0 e in particolare dell’Internet of Things (Iot), ovvero l’internet delle cose.

Cosa differenzia una scatolina nera, come l’hai sempre conosciuta, e un sistema hardware Iot?

Con la tecnologia di Wheeliot, puoi installare nuove componenti hardware e connettere nuovi device per raccogliere sempre più dati e massimizzare la resa dei tuoi veicoli.

In pratica, sfruttando questa tecnologia….

 

potrai avere un sistema che traccia qualsiasi dato con un’unica scatolina, prevedendo così i costi e tracciando i ricavi.

 

Tutte le funzionalità che desiderano tracciare i leet Manager, intervistati da Fleetmagazine, possono essere inserite in Wheeliot in modo semplice.

Non dovrai più comprare continuamente nuove black box per tracciare più dati.

I tuoi dati non saranno più scollegati l’uno con l’altro.

Ti basterà un unico device per tracciare qualsiasi cosa e per ottenere qualsiasi funzione.

Potrai controllare la tua intera flotta da un unico schermo, con un semplice plug and play, senza dover sempre dipendere da tecnici esterni.

Se desideri sfruttare questa nuova tecnologia, non solo per ridurre i costi e ottimizzare i tempi, ma per prevedere e guidare la redditività della tua flotta (funzionalità che non puoi ottenere dalle classiche scatole nere, dato che non tengono conto dell’allestimento del tuo veicolo), allora puoi compilare il form per ricevere un’analisi gratuita del tuo potenziale con Wheeliot.

 

Una volta inseriti i tuoi dati, verrai ricontattato da un nostro esperto tecnico.

 

P.S: Non è la solita telefonata di vendita: la consulenza ti permetterà di ragionare sugli obiettivi della tua flotta, su ciò che vorresti raggiungere e sui dati che vorresti tracciare, con un esperto di gestione di flotte aziendali, focalizzato sui veicoli speciali e sulle flotte strumentali.

Ho reso questo servizio gratuito, perché il mio obiettivo è quello di facilitare la strada dell’innovazione a tutti gli imprenditori italiani, che vogliono raggiungere risultati mai raggiunti prima.

Il segreto del successo aziendale è il saper cogliere le occasioni al volo, quando si presentano. Come imprenditore voglio poter aiutare il tessuto economico italiano, sfruttando le tecnologie innovative per ottenere più risultati.

Ci prenderemo cura del tuo caso personalmente, ecco perché non possiamo seguire troppi imprenditori alla volta, proprio perché la nostra assistenza è totale. Prenota il tuo posto subito.

 

A presto,

Stefano Brivio.

Topics: Scatole Nere, Innovazione, IOT

Contatta il Team di Wheeliot

Puoi richiedere maggiori informazioni sulle nostre soluzioni IoT per la gestione della tua flotta o richiedere un’analisi gratuita del tuo potenziale con Wheeliot insieme ai nostri esperti, a partire dalla necessità e peculiarità del tuo business.